Ostellato (FE). Valle del Mezzano. Abitato di Spina. Ciotola/mortaio. INV. 58156

Ostellato (FE). Ciotola/mortaio a restauro finito
Tipologia bene restaurato
Strumenti, utensili e oggetti d'uso - Contenitori e recipienti - Ciotola
Regione
Emilia-Romagna
Provincia
Ferrara
Comune
Ostellato
Istituto-Ufficio competente
Soprintendenza per i Beni Archeologici dell'Emilia-Romagna
Tipologia intervento
Restauro
Responsabile di cantiere
Valentina Guerzoni
Responsabile scientifico
Valentina Guerzoni
Datazione bene restaurato: DA
899 a.C. - 200 a.C.
Datazione bene restaurato: A

Descrizione

La ciotola al termine del restauro (fig.4) ha le seguenti misure: altezza cm 11, diametro cm 32. L’oggetto è composto di circa 40 frammenti, lacunoso in alcune parti. Nella vasca sono presenti inclusi aggiunti appositamente per l’uso dell’oggetto e che in parte risultano consunti.

La procedura di restauro si è così svolta: pulitura dei frammenti tramite lavaggio con acqua deionizzata e alcool con l’ausilio del bisturi e di pennelli a setole morbide. Asciugatura forzata e successivo consolidamento con Paraloid B72 al 4% in acetone. A consolidamento avvenuto i frammenti sono stati assemblati (figg.1 e 2) e incollati con Uhu extra.

Ostellato (FE). Ciotola/mortaio in corso di assemblaggio. Fronte

Fig.1 - Ciotola/mortaio in corso di assemblaggio. Fronte

Ostellato (FE). Ciotola/mortaio in corso di assemblaggio. Retro

Fig.2 - Ciotola/mortaio in corso di assemblaggio. Retro

Tutte le lacune sono state integrate con gesso/polyphilla e suddipinte con colore acrilico (fig. 3).

Fig.3 - Ciotola/mortaio in corso di restauro

Ostellato (FE). Ciotola/mortaio in corso di restauro

Ostellato (FE). Ciotola/mortaio a restauro finito

Fig.4 - Ciotola/mortaio a restauro finito


Valentina Guerzoni