Archeologia in Siria. Un omaggio a Khaled Al-As’ad

Palestrina, Museo Archeologico Nazionale di Palestrina - Polo Museale del Lazio, in collaborazione con Comune di Palestrina, Assessorato alla Cultura

7 novembre 2015 - Manifestazione

Palestrina (RM), "Archeologia in Siria. Un omaggio a Khaled Al-As’ad" - locandina

Il Museo Archeologico Nazionale di Palestrina dedica la giornata di sabato 7 novembre alla Siria e al suo straordinario patrimonio archeologico, gravemente minacciato dalla guerra civile in corso. L’iniziativa si propone, in particolare, di rendere omaggio all’archeologo siriano Khaled Al-As’ad, già direttore delle antichità di Palmira, uno dei principali siti archeologici del Medio Oriente e patrimonio mondiale UNESCO, che è stato barbaramente ucciso dai miliziani dell’ISIS il 18 agosto scorso, proprio per aver cercato di proteggere il patrimonio archeologico della città antica dalla distruzione e dalla dispersione sul mercato clandestino delle opere d’arte.

Programma

- Ore 16-17 Spazio ragazzi
Storie dalla Siria raccontate dall’archeologa e scrittrice Cristiana Pezzetta (Associazione Culturale Semidicarta). Bambini e ragazzi verranno guidati a scoprire, attraverso la narrazione e la condivisione dei ricordi dell’autrice, le meraviglie archeologiche, territoriali e umane della Siria.

- Ore 17-18: L’archeologia della Siria nella cultura occidentale moderna
Le imponenti rovine di Palmira e le sue vicende storiche hanno fortemente affascinato la cultura occidentale moderna. Tra le molte opere dedicate all'archeologia della Siria e a Palmira, proponiamo la lettura di brani da “Viaggiare è il mio peccato” di Agatha Christie, racconto del lungo viaggio compiuto dalla scrittrice in Medio Oriente a fianco del marito archeologo, e l’ascolto di brani della celebre opera di Gioacchino Rossini “Aureliano in Palmira”.
Attraverso alcuni pannelli sarà possibile conoscere l’affascinante storia della fiera regina Zenobia e la fortuna della sua figura nella storia dell’arte.

- Ore 18: Palmira, la “Sposa del deserto”. Conferenza del prof. Marco Rossi, archeologo specialista del Vicino Oriente antico. L’incontro intende ripercorrere la storia e illustrare i monumenti della ricca città carovaniera posta nel cuore del deserto siriano, che raggiunse un notevole sviluppo nei primi tre secoli dell’Impero Romano quale importante crocevia delle rotte commerciali tra l’Arabia e la Mesopotamia, la Persia, l’India e i mercati occidentali.

La manifestazione è realizzata in collaborazione con il Comune di Palestrina, Assessorato alla Cultura.

Polo Museale del Lazio - Museo Archeologico Nazionale di Palestrina
via Barberini, 22 – 00036 Palestrina (RM)
tel. 06-9538100
pm-laz.palestrina@beniculturali.it
www.polomusealelazio.beniculturali.it
www.facebook.com/events/1640354682879918/