Pratica della didattica per il patrimonio archeologico: esiste una specificità?

Cosidetta Saffo, Affresco da Pompei, Museo Archeologico Nazionale, Napoli
Soggetto
Didattica
Tipo
Atti di convegni

Dati bibliografici

Atti del seminario
V Settimana della Cultura
II Giornata dell'Archeologia
(Roma, Palazzo Massimo, 8 maggio 2003)

Descrizione

Nell'ambito delle manifestazioni promosse in occasione della V Settimana della Cultura, la Direzione Generale per i Beni Archeologici ha voluto dedicare uno spazio seminariale ad una attività quale la didattica che sta sempre più assumendo rilevanza nel contesto economico e sociale di un società dell'informazione come quella attuale.

Nel corso della giornata, che ha visto la partecipazione di un pubblico di addetti ai lavori sia interni all'Amministrazione sia esterni, sono stati dibattuti diversi temi di grande interesse, ponendo l'accento, ad esempio, sull'importanza della stretta integrazione del patrimonio archeologico al contesto ambientale, paesaggistico e urbanistico, o sulla necessità di individuare degli standard che costituiscono la base di una "politica" della comunicazione connessa all'offerta formativa che possa essere comune per tutti gli istituti. Inoltre, i funzionari di alcune soprintendenze hanno illustrato gli esiti dei progetti realizzati per il pubblico diversamente abile, che hanno avuto riscontri positivi da parte dei destinatari.

Nelle conclusioni, tracciate dell'arch. Recchia - che ha moderato il convegno - è stata manifestata la volontà di aumentare ancor di più l'impegno in questo settore che si ritiene cruciale per la politica dell'offerta culturale che la Direzione Generale per i Beni Archeologici intende perseguire.

Documenti da scaricare