Iniziative di formazione per funzionari di altri paesi

La Direzione Generale per le Antichità, su richiesta dell'Ufficio Regionale per la Scienza e la Cultura dell'UNESCO, con sede a Venezia, ha organizzato e curato i contenuti di un "Viaggio di studio sulle buone pratiche di gestione, conservazione, sicurezza e promozione dei parchi archeologici in Italia" per funzionari della Repubblica d'Albania, nel quadro del Programma congiunto ONU "Cultura e patrimonio per lo sviluppo sociale ed economico", finanziato attraverso il "Fondo per il raggiungimento delle mete di sviluppo del Millennio". L'attività si è svolta dal 4 al 10 aprile 2011.

La delegazione albanese, composta da dieci funzionari tecnici ed amministrativi, ha seguito una prima giornata di orientamento e informazione presso la Direzione Generale per le Antichità, cui ha presenziato S.E. l'Ambasciatore d'Albania a Roma: nell'occasione sono state approfondite la normativa e la organizzazione del Ministero per i Beni e le Attività Culturali ed ampiamente illustrata l'attività dell'Istituto Superiore per la Conservazione e il Restauro e dell'Istituto Centrale per il Catalogo e la Documentazione.

Nei giorni successivi, la delegazione è stata accompagnata nei siti archeologici prescelti per un approfondimento delle tematiche oggetto di studio: comprensorio dell'Appia antica, scavi di Ostia, parco archeologico naturalistico di Vulci, area archeologica centrale di Roma (Colosseo, Palatino, Foro Romano) e area archeologica di Pompei.

Gli incontri svolti nei luoghi sono stati occasione di approfondimento e discussione con i funzionari delle competenti Soprintendenze, responsabili per la tutela e valorizzazione delle singole aree.